Sandro  Santantonio

Sandro Santantonio

Sandro Santantonio nasce a Lecce nel 1977 dove studia al Liceo Artistico Sperimentale, si trasferisce poi a Milano dove frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera e nel 2000 si laurea con il massimo dei voti. Durante gli studi inizia a collaborare con importanti designers, partecipa a mostre ed esposizioni nazionali ed internazionali.

Nel 2004 fonda SSD Sandro Santantonio Design che  si presenta come gruppo di lavoro e di studio volto alla nuova ideologia del Design, capace di raggruppare sotto un’unica veste molteplici capacità che, ben presto, consentono allo Studio di ampliare notevolmente il parco-clienti e le esperienze lavorative, collaborando con aziende leaders nel settore dell'imbottito, dell'illuminazione, dell'oggettistica casa e dell'accessorio moda. In concomitanza con la sua nascita, lo Studio Sandro Santantonio Design ha acquisito un socio - Andrea Cantù - che affianca Sandro Santantonio in tutte le scelte decisionali oltre ad occuparsi della sezione comunicazione.

Lo Studio Sandro Santantonio Design, oggi, si occupa di Architettura, Interior & Industrial Design, Grafica, Packaging & Fashion Design, ponendo attenzione alla ricerca di tendenze, allo studio dei materiali e delle nuove tecnologie nel campo del contract, della moda e dell’illuminotecnica. Dal disegno di un prodotto, agli interni domestici o rappresentativi, dal living room agli expo, agli eventi sono tutti argomenti sviluppati dallo Studio grazie alle esperienze ed alle competenze diversificate dei professionisti che lo compongono.

Lo Studio Sandro Santantonio Design annovera vari premi come la menzione speciale Young&Design 2004 per la poltrona Flower, due menzioni speciali Young&Design 2005 per la linea di divani Dune e la collezione di lampade Zoe, la menzione speciale Young&Design 2006 per il tavolo Wave, il Primo Premio al concorso navale Abitare il Mare 2006 indetto da Seatec- Carrara Fiere, grazie alla progettazione di una cabina-tipo per navi da crociera di lusso ed il premio speciale “per il progetto che meglio ha saputo individuare soluzioni innovative in una logica di massima semplicità” Young&Design 2007, vinto per la collezione di lampade Trinity che ha ricevuto, nel 2009, la menzione al Compasso d’Oro. Ancora, la lampada ABC per Prandina è stata scelta nel 2007 per la mostra Milano Love Design, nel 2008 per arredare il Festival Internazionale del Film di Roma e nel 2009 dal Premio Oderzo . La Biennale di Venezia ha scelto il divano Palace disegnato per  Casamania per i suoi allestimenti. La serie di lampade Muse, disegnata per Axolight, è stata di recente esposta al GUM Department  Mebelissima in Russia organizzata di Mondadori, nel 2010 ha ricevuto il Good Design Award da parte del Chicago Athenaeum Museum ed ha infine ricevuto la menzione per il Design Award della Repubblica Federale di Germania 2011.

Lo Studio è stato invitato, in passato, più volte come ospite durante le lezioni di design presso l’Accademia di Brera di Milano, presso cui dal 2009 Sandro Santantonio tiene un corso di industrial design; sempre nel campo dell'insegnamento, con il 2008 è iniziata la collaborazione con l'istituto ISAD di Milano, ove insegna product design.

Di grande rilievo la selezione di alcuni prodotti da parte di Pitti Immagine (selezionati da Cristina Morozzi) e del marchio PRADA, per eventi e sfilate. Programmi TV come X-Factor, Grande Fratello, Mai dire Goal, Buona Domenica, Trenta Ore per la Vita , Miss Italia e spot pubblicitari come Venus e Clinians hanno visto l’impiego di oggetti disegnati da Sandro Santantonio.

Sandro Santantonio ha firmato per Axolight anche la collezione Melting Pot.

You are navigating on the European website – to have information related to North American products, please switch to AXO LIGHT USA website.”
We also recommend updating your "bookmarks" to correctly access the Axo Light USA website www.axolightusa.com.