Come ottenere un buon isolamento acustico con le lampade Axolight

Migliorare il comfort acustico degli spazi di lavoro è sempre più importante. E, pur non raggiungendo il completo isolamento acustico, ciò è possibile con oggetti di design che uniscono funzionalità e bellezza.

isolamento acustico

Diversi studi dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) concordano sul fatto che l’eccesso di rumori possa contribuire a problemi di salute, diminuire la produttività dei lavoratori e influire anche sui comportamenti sociali. Il benessere psicofisico è ciò su cui dovrebbero concentrarsi architetti e designer per ambienti che mettano le persone al centro. In questo senso, il comfort acustico e un migliore isolamento dai rumori hanno un ruolo fondamentale. 

La riduzione del rumore si può ottenere con l’uso di pannelli e tessuti fonoassorbenti, presenti in tende e altri oggetti di design. Tuttavia ad oggi molti architetti scelgono di inserire un unico oggetto che combini il comfort visivo e la riduzione del rumore. Per esempio, usando lampade e lampadari di design con qualità fonoassorbenti. 

Ridurre il rumore in una stanza con gli oggetti di design

I luoghi di lavoro sono spesso tormentati da rumori indesiderati. Per questo motivo ridurre il rumore in questi ambienti è particolarmente utilen a favorire la concentrazione. È stato anche dimostrato come la riduzione del rumore aumenti la produttività. Quindi è importante tenere a mente questo aspetto quando si progetta un ufficio, ma anche un ristorante, la hall di un hotel o altri luoghi di condivisione.

Il tessuto fonoassorbente o i pannelli che hanno lo stesso scopo si trovano abitualmente in questi oggetti d’arredo

  1. Le tende. Pannelli di tessuto fonoassorbente in grado di migliorare l’isolamento acustico di una stanza attutendo i rumori sgradevoli. Materiali ricchi e spessi, appositamente realizzati a questo scopo, permettono di avere tende sontuose ed esteticamente raffinate e di ridurre il riverbero dei rumori all’interno dell’ambiente. 
  2. I quadri e i pannelli. Oggetti appesi alle pareti come quadri o stampe su tessuto fonoassorbente riducono il riverbero dei suoni e i rumori troppo aggressivi. Sono particolarmente indicati in quegli spazi che hanno pareti sottili. Eleganti geometrie, colori sgargianti o stampe raffinate rendono questi oggetti di design ideali per rispondere alla domanda come ridurre il rumore in una stanza?.
  3. Le lampade fonoassorbenti. Una soluzione intelligente e di design per isolare acusticamente una stanza, o meglio ridurre il riverbero dei suoni al suo interno? Le lampade con qualità fonoassorbenti sono perfette. In un unico oggetto si trovano la bellezza delle linee di design, la praticità della giusta illuminazione e il fattore aggiuntivo della riduzione del rumore. Illuminazione di qualità e comfort uditivo migliorano la produttività e il benessere complessivo. Ecco perché le soluzioni acustiche di illuminazione offrono la giusta soluzione nella progettazione di uffici e spazi dedicati all’ospitalità. 

Le soluzioni Axolight per l’assorbimento dei rumori

Dopo aver studiato a lungo i materiali fonoassorbenti e le tecnologie al LED, Axolight ha sviluppato 7 collezioni di lampade fonoassorbenti. Il design minimalista dell’iconica linea U-Light può ridurre in maniera significativa il riverbero del rumore, grazie ai suoi pannelli fonoassorbenti da 25 mm. Nelle sue versioni da parete e a sospensione, questo modello di Timo Ripatti è perfetto per un ufficio dalle linee moderne, condiviso da più professionisti. Ukiyo è la lampada da parete in tessuto fonoassorbente realizzata da Manuel e Vanessa Vivian con linee geometriche e una particolare attenzione alle tendenze di design. La forma tridimensionale della lampada aiuta nell’assorbimento dei rumori fino al 25%. Può essere utilizzata come oggetto di design singolo o per una composizione di lampade sulla parete o sul soffitto, migliorando sia il comfort acustico che l’illuminazione dello spazio. 

Skirt, Velvet e Bell hanno i paralumi in tessuto fonoassorbente più ampi. Le loro dimensioni e le nuance dei tessuti rendono queste lampade protagoniste di un ambiente molto ampio, come la sala di un ristorante o la hall di un albergo. Le dimensioni extra di Layers, poi, aiutano a raggiungere il 47% di isolamento acustico di una stanza in cui la convivialità è protagonista. Axolight crede che una delle innovazioni di design più interessanti, volte a migliorare il benessere delle persone, sia proprio nel connubio tra comfort acustico e visivo rappresentato dalle lampade con fonoassorbenza. Questo aspetto andrebbe sempre considerato quando si progetta uno spazio o si comincia un progetto di ristrutturazione. 

Share on:

Axolight usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione Privacy Policy