L’illuminazione di un ufficio: come illuminare le scrivanie e la sala riunioni

L’illuminazione di un ufficio condiviso e di sale conferenze è un elemento del design che va tenuto in considerazione già dalla progettazione dello spazio.

illuminazione ufficio

All’interno di grandi uffici condivisi o spazi di coworking, garantire al lavoratore la situazione più confortevole e adeguata a favorire la sua concentrazione è importantissimo. Studi di settore hanno dimostrato come la giusta illuminazione dell’ufficio, l’arredo della sala conferenze e la silenziosità dello spazio di lavoro favoriscano la produttività

È nella fase di progettazione dello spazio, quindi, che l’arredo della sala riunioni e delle postazioni di lavoro va analizzato per garantire un’atmosfera ottimale. Ecco alcuni consigli su come gestire l’illuminazione, l’acustica e la suddivisione dell’ambiente negli spazi condivisi. 

Illuminazione in ufficio: le norme da seguire

Si chiama UNI EN 12464-1 la norma specifica da seguire in merito al comfort visivo negli uffici e nei luoghi di lavoro. Questa, valida in tutta l’Unione Europea, richiede che: 

  1. I luoghi di lavoro siano dotati della maggior quantità di luce naturale possibile. 
  2. L’illuminazione in ufficio di tipo artificiale favorisca la sicurezza, la salute e il benessere dei lavoratori. 
  3. I mezzi di illuminazione artificiale siano sempre mantenuti in condizioni di performance ottimali e buona pulizia. 

Da ciò si deduce che l’illuminazione per un ufficio non sia solo una scelta di stile ma anche e soprattutto di comfort per chi lavora in quell’ambiente. Questo è vero tanto negli spazi di coworking quanto negli edifici appartenenti a una sola azienda, che ospitano numerosi lavoratori. 

Ognuna delle postazioni di lavoro deve avere la giusta illuminazione naturale e/o artificiale. A questo proposito si possono prendere in considerazione anche delle scelte dallo stile contemporaneo, lampade e lampadari di design che aggiungeranno alla funzionalità anche la bellezza delle forme

Le soluzioni Axolight adatte agli spazi di lavoro

Se a ogni lavoratore va riconosciuto un comfort visivo ottimale, ne consegue che l’illuminazione dell’ufficio debba essere adeguata in tutti gli spazi. Esempi di illuminazione in ufficio intelligente sono le soluzioni con lampade da tavolo che consentano ad ogni impiegato di direzionare il fascio di luce dove preferisce, e spegnere la fonte di illuminazione quando non serve. 

Luci da tavolo come Orchid di Axolight sono un’ottima idea per dare ad ogni lavoratore e lavoratrice la possibilità di posizionare il fascio di luce sulla scrivania e migliorare il comfort complessivo della propria postazione. Una scelta che potrebbe determinare risparmio per l’azienda e per l’ambiente è quella di Float, che essendo una lampada a batteria riduce i consumi energetici. 

L’arredo della sala riunioni

Le scrivanie di chi lavora al pc hanno bisogno di una particolare illuminazione in ufficio, per evitare la rifrazione dei flussi luminosi sullo schermo e assicurare una perfetta illuminazione dello spazio di lavoro. Altro discorso va invece fatto per la progettazione della sala riunioni. Questi spazi possono essere usati di rado o a cadenze periodiche, e vanno sempre progettati in modo da garantire uno svolgimento dei lavori che metta tutti a proprio agio. 

L’architetto o il designer hanno qui la possibilità di scegliere lampade sospese anche di grandi dimensioni, che illuminano in maniera diffusa tutta la stanza permettendo a ogni partecipante di prendere appunti ed esporre soluzioni interessanti sul tavolo. In questi casi, l’ideale è scegliere lampade fonoassorbenti che, oltre al comfort visivo, assicurano anche un assorbimento dei rumori e un ambiente più confortevole in cui discutere di lavoro e prendere decisioni cruciali. 

Tra le soluzioni Axolight, le lampade di grandi dimensioni come Layers e Bell riescono a dare carattere all’arredo di una sala riunioni molto ampia e allo stesso tempo assicurare la giusta luce e la giusta concentrazione a tutti coloro che lavorano al suo interno. Anche i sistemi modulari come Poses possono essere d’aiuto in queste circostanze. Questa lampada da soffitto è composta da diversi elementi che possono essere posizionati in forme geometriche, lettere o loghi, illuminando così la sala riunioni con uno stile personalizzato. 

Share on:

Axolight usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione Privacy Policy