Luce calda o fredda? Quale scegliere?

La luce emanata dalle lampadine a led viene percepita dall’occhio umano con diverse gradazioni di colore che variano in base alla temperatura della luce. 

 

luce-calda-fredda-come-dove-usarle

 

La temperatura della luce viene misurata in gradi Kelvin e le differenti tonalità di colore determinano la gradazione della luce, che può essere calda e fredda. Quale scegliere per rendere gli ambienti ben illuminati e anche accoglienti e confortevoli? Ecco alcuni consigli per scegliere fra luce calda o fredda.

 

Quando si dice luce calda

Viene definita luce calda una temperatura di colore bassa, inferiore ai 3300 Kelvin, con sfumature che spaziano dal rosso all’arancione al giallo, fino al bianco caldo. Per indicare la luce calda in genere vengono presi in considerazione i valori compresi tra gli 0 ed i 3300 Kelvin esclusi. La vera luce calda viene fatta corrispondere alla temperatura di 3000 Kelvin, mentre si ha una luce ancora più bianca e sempre calda a 3550 Kelvin. Invece, in una temperatura di colore compresa tra i 3500 e i 4000 Kelvin si parla anche di luce neutra e in questo caso la luce tende prevalentemente al bianco.

 

Quando si dice luce fredda

Viene definita luce fredda quando la temperatura colore delle lampadine è compresa tra i 3600 e i 6500 Kelvin. In questo caso la luce tende in modo prevalente al bianco e al bluastro e a conferire la tonalità fredda sono le sfumature blu e azzurre. Un’indicazione precisa per capire la tonalità fredda è quella che associa al ghiaccio puro una temperatura di 5000 Kelvin. Invece, viene associata una luce bluastra ai 6500 gradi K.

 

Quale luce scegliere, calda o fredda?

In genere la luce bianca calda, con temperatura di colore quindi compresa tra i 3000 e i 3500 gradi Kevin, viene impiegata per gli interni delle abitazioni ma anche degli uffici, mentre la luce bianca fredda, ovvero quella che va oltre i 4000 gradi Kevin, viene scelta per illuminare grandi spazi aperti.

E’ bene sottolineare che non esiste una regola generale per quanto riguarda la scelta del colore della luce delle lampadine, e ciascuno può scegliere in base alle proprie esigenze di illuminazione e alle proprie preferenze.

Tuttavia, è pur vero che la tonalità della luce influisce molto a livello psicologico e determina degli stati d’animo a seconda della sua intensità. Inoltre, è altrettanto vero che bisogna scegliere quella giusta per ottenere in ogni stanza il massimo grado di comfort ed efficienza.

Scegliere il colore della luce giusto è anche importante per esaltare ad esempio l’effetto suggestivo degli arredi. Per esempio, un’abitazione arredata con mobili lucidi o laccati può essere valorizzata da una luce fredda. Ecco quindi alcuni consigli per scegliere fra luce calda o fredda.

In cucina, luce calda o fredda?

Nelle stanze come la cucina dove si svolgono attività in cui è necessaria mantenere alta la concentrazione e occorre anche una buona visibilità bisogna scegliere lampade a luce fredda. Questa tipologia di luce permette di ottenere un’ottima luminosità soprattutto sui piani di lavoro. In questo ambiente si possono inserire lampade da soffitto a luce fredda direzionate sui piani di lavoro, mentre al centro si può scegliere fra i tanti modelli di lampade a sospensione a luce calda per rendere avvolgente il momento del pasto.

colore luce cucina

 

In salotto e in camera da letto, luce calda o fredda?

Per quanto riguarda il salotto e la camera da letto, entrambe stanze adibite al relax, non occorre illuminare a giorno tutto l’ambiente, poiché scegliere luci troppo abbaglianti può dare fastidio. Indicate in questo caso sono le lampade a luce calda, ideali per illuminare in modo soffuso e senza accecare. Oltre alle sospensioni e alle applique da parete o da soffitto, un’ottima idea è quella di collocare delle originali e suggestive lampade da terra, come ad esempio il modello Meltin Pot, una lampada che concentra in sé elementi differenti, un prodotto esclusivo ricco di stile e personalità.

colore luce camera

 

In bagno, luce calda o fredda?

Il bagno è il luogo della casa dedicato al relax, ma anche al trucco, all’igiene personale e a tante altre attività che richiedono precisione e concentrazione. La luce nei punti necessari deve essere funzionale e quindi è indicata quella fredda, che permette di vedere con nitidezza e di guardarsi ad esempio allo specchio perfettamente. Invece, per l’illuminazione generale ci si può rifare agli arredi e ai colori scelti per l’ambiente e trovare un giusto compromesso per valorizzarli.

Nel nostro sito puoi trovare tantissime proposte innovative e di design per scegliere la luce calda o fredda più adatta ai tuoi gusti e all’ambiente che devi illuminare. Le lampade di design Axolight sono tutte estremamente funzionali e assecondano stili ed esigenze, anche le più ricercate e particolari. Grazie ai nostri prodotti puoi trovare la giusta luce per rendere la tua casa più bella e accogliente e personalizzarla con gusto e carattere inconfondibili. 

newsletter

iscriviti per rimanere sempre aggiornato sul mondo axolight

Axolight usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione Privacy Policy