manifesto

by Timo Ripatti

La luce oltrepassa i limiti fisici nei quali il corpo lampada vorrebbe comprimerla e traccia, con la sua forma circolare, il perimetro ultra-fisico dell’oggetto.

Questa collezione, disegnata da Timo Ripatti e sviluppata da Axolight, è il mezzo attraverso cui l’azienda si rivolge al mondo del design per esporre il proprio concetto di luce. Da qui il nome Manifesto. Le collezioni Axolight sono cariche di riferimenti culturali – per ultimo la chiara ispirazione astrattista e neoplasticista di Manifesto – e si contraddistinguono per audacia stilistica ed equilibrio estetico. Nella visione di Axolight, il corpo lampada rappresenta l’estensione fisica del design, mentre la luce quella ‘ultrafisica’. Mai come in Manifesto questo concetto è stato così centrato.

Il progetto nasce da un gioco creativo di forme, che ci offre l’opportunità di sperimentare e sviluppare nuovi percorsi di luce.
Timo Ripatti

gallery

manifesto

by Timo Ripatti

La luce oltrepassa i limiti fisici nei quali il corpo lampada vorrebbe comprimerla e traccia, con la sua forma circolare, il perimetro ultra-fisico dell’oggetto.

Questa collezione, disegnata da Timo Ripatti e sviluppata da Axolight, è il mezzo attraverso cui l’azienda si rivolge al mondo del design per esporre il proprio concetto di luce. Da qui il nome Manifesto. Le collezioni Axolight sono cariche di riferimenti culturali – per ultimo la chiara ispirazione astrattista e neoplasticista di Manifesto – e si contraddistinguono per audacia stilistica ed equilibrio estetico. Nella visione di Axolight, il corpo lampada rappresenta l’estensione fisica del design, mentre la luce quella ‘ultrafisica’. Mai come in Manifesto questo concetto è stato così centrato.

Il progetto nasce da un gioco creativo di forme, che ci offre l’opportunità di sperimentare e sviluppare nuovi percorsi di luce.
Timo Ripatti

manifesto

nero
acciaio specchiato
desert white
rust brown
earth red

A luce spenta, la lampada si manifesta come una scultura affissa alla parete. A luce accesa è circondata da un’aura luminosa che ne ridisegna i confini e ne esalta l’impatto emozionale.

 

Con Manifesto (2022), Cut (2019) e U-Light (2017), Axolight e Timo Ripatti realizzano il loro terzo progetto comune e sanciscono uno dei sodalizi più importanti nel mondo della luce di design contemporanea. Nei precedenti progetti per Axolight, Timo Ripatti ha ideato oggetti con forme tridimensionali.

Manifesto è invece un’opera che appare come un bassorilievo che emerge dalla parete, in cui tutti gli elementi che la compongono sono correlati tra loro secondo le proporzioni della sezione aurea.
Espressione del processo di rinnovamento di Axolight degli ultimi anni, Timo Ripatti è sicuramente uno fra i designer più intriganti e coinvolgenti dei nostri giorni.

Vuoi essere contattato?

Axolight usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione Privacy Policy